• Chelsea Message Board

Posts containing “”: 7211 results
SortMost Relevant  |  Newest  |  Oldest Expand all messages
  • Reply to

    giusto per condividere cosa faccio

    by Liuk8080 Aug 25, 2015 13:48

    dimenticavo di dirvi che ieri ho venduto AKAO a 6,97 ... più o meno 13% in una settimana ... senza nessun candelone ...

  • Reply to

    ONCY

    by Alfredo Aug 28, 2015 21:17

    koglione!!!! e se sei di Roma (il che dubito fortemente) sei degno del tuo sindaco, BURINO !!!!!!!!!!!

  • Nessuna OPA da Baxalta (spin-off bio di Baxter) - Chi dirà che Baxalta sta formalizzando un'OPA a CTIC dice un sacco di cavolate -
    "Baxalta Inc. is in talks to acquire Ariad Pharmaceuticals Inc. to boost its oncology business, people with knowledge of the matter said"

  • Reply to

    Shorted 20k shares @ $3.87

    by colton Aug 27, 2015 17:29

    Good short...Now we see if you'll be good at buying them...

  • Reply to

    Situazione di mercato

    by Maurizio 20 hours ago

    La Yellen vuole aumentare i tassi, perché soldi alle borse ne ha dati molti, ma pochi sono stati restituiti al mondo reale del lavoro e l'aumento dei tassi porta ad un maggior esborso per i grandi investitori e questo mancato guadagno con l'aumento dei tassi, in qualche modo lo devono far pagare ai mercati, cioè alle economie più piccole come la nostra.
    Loro stornano dai massimi noi, dai quasi minimi, visto che siamo ancora sui 21.000 punti, quando dovremmo essere almeno sui 25.27000, ma in queste condizioni, la nostra borsa ci arriverà tra 5 anni se va bene e con mille accorpamenti e raggruppamenti in mezzo

  • Reply to

    Situazione di mercato

    by Maurizio 20 hours ago

    Purtroppo non succederà come credi o perlomeno non gli inglesi o americani.
    Se vedi ora , il dow jones e NASDAQ, sta scendendo non certo per la Cina
    E' una grande scusa, per nascondere i timori ii dei grandi investitori americani che è la bolla USA
    Dell'economia cinese agli americani importa pochino.
    Devono stornare dai loro massimi almeno il 30% e dal loro massimo avranno perso al massimo il 10%
    Cercano di far crollare gli altri mercati, perché il loro -30% dai loro sporchi guadagni deve portare ad una perdita europea almeno del 60%, cosa che ci sono riusciti già in parte, visto i tanti miliardi di euro che la nostra economia europea ha già perso
    Perché si dimentica che non bisogna guardare i livelli raggiunti dagli indici, ma il denaro che s'immette sul mercato e l'Europa ne ha perso molto di più degli USA, ma in Europa a parte la Germania, tutti sono anni di rosso. i criminali delle borse non sono i cinesi che perdono del loro, ma gli inglesi e gli americani, che hanno distrutto intere economie per salvare il loro disonesto benessere.
    In questo i musulmani hanno ragione
    Bisogna guardarsi da loro, non dai cinesi

  • Reply to

    SKIFOSI MALEDETTI......!

    by Mario 16 hours ago

    Mario, ognuno c'ha il proprio kiulo, a te cosa cambia se uno sperpera i suoi soldi in azioni CTIC, Fiat, BOT o obbligazioni Venezuela ?

    In sto forum avete tutti sta malattia e sta presunzione di dover dire agli altri quello che devono fare.

    Dite come operate voi, consigliate quello che secondo voi può essere meritevole di attenzione, ma non state a dannarvi se la gente perde o guadagna di testa propria.

    Anche perché nessuno ha ragione.. ma solo fortuna.

    Io dal 20 di Agosto ad oggi ho fatto +50% con le leve sul petrolio.. spiega a me perché cavolo avrei dovuto impelagarmi col Venezuela ?
    Che detto tra noi.. se l'Opec non liberalizza il costo del petrolio e continua a farlo scendere il Venezuela va in default.. con buona pace di tutti i titoli connessi.

    State bboni.. che campate meglio.
    :)

  • Reply to

    AEZS

    by Utente Aug 24, 2015 19:38

    Io tra Teramo e Rovigo non so chi sia al primo posto per gentilezza.è un piacere trovare persone ultra gentili e educate

  • in una settimana le obbligazioni Venezuela hanno fatto oltre il 16%!!!!
    e voi che fate fare? ancora con i farmaceutici
    a farvi inkiappettare da Bianco e ecc ecc!!!!
    SVEGLIAAAAAA, il KIULO e' il vostro!!!

  • Reply to

    Situazione di mercato

    by Maurizio 20 hours ago

    I grandi biscazieri, che guadagnano cifre colossali sul risparmio investito, vendendo short la roba degli altri, grazie ai derivati da loro creati ed utilizzati si devono preoccupare...............i cinesi non sono farina da ostie.....................sanno bene chi sono e gliela faranno pagare avendo in mano il 50% del debito pubblico mondiale................Anche gli USA dovranno abbozzare.

  • Reply to

    Situazione di mercato

    by Maurizio 20 hours ago

    Circolano voci insistenti che la Cina bloccherà per sempre i derivati a leva, riducendo il loro impatto sul mercato a non più del 20/25% del trattato, gli altri Stati saranno costretti prima o poi ad adeguare le loro borse...............i derivati sugli indici e i titoli, in particolare quelli short a leva, sono da sempre la rovina delle quotazioni delle aziende e dei loro azionisti..............sul terreno non possono rimanere che macerie da scritture e coriandoli legati solo ai numeretti delle quotazioni ed ha una speculazione sfrenata.

  • Reply to

    AEZS

    by Utente Aug 24, 2015 19:38

    Ciao Stefano, Rovigo è detta città delle Rose......! Si molto gentili!

  • Reply to

    Orecchiuti

    by Mario Aug 31, 2015 14:49

    e siamo a settembre.....chi ha la memoria sana....

  • Reply to

    Orecchiuti

    by Mario Aug 31, 2015 14:49

    ctic 1.3 sempre + vicino....ah ah ah

  • Reply to

    Situazione di mercato

    by Maurizio 20 hours ago

    Stai confermando quello che ho già detto.
    Ma la borsa è come una risaia, ha bisogno di acqua per vivere
    Come è successo spesso, ci sarà un rimbalzo consistente, seguito da ulteriori storni.
    Una situazione di mercato in cui è impossibile fare trading, se non intraday.
    Situazione veramente assurda, ma la voracità del mercato USA sta provocando scossoni molto pericolosi e la Cina è una scusa ovvia

  • Reply to

    Situazione di mercato

    by Maurizio 20 hours ago

    Andare al rialzo con questa storia della Cina che può essere smenata per mesi è un suicidio, nessuna notizia sui fondamentali fa premio (vedi ENI, Saipem, FCA e CNH, per non parlare dei Oil & Gas) es Eni scopre un giacimento di Gas che vale almeno 10 euro per azione e il titolo perde quotazione..................si può andare solo al ribasso.....................mercato manipolato in tiutti i modi.

  • Questi i target price di medio periodo che sono stati raccolti dalle agenzie di rating e dagli analisti , facendone una media:
    A2A 1,1
    ASTALDI 10
    AUTOGRILL 7
    ATLANTIA 23,5
    ASTALDI 10
    AZIMUT 17
    MPS 2
    BP 14
    BPER 6,5
    BREMBO 37
    BUZZI 14,5
    CATTOLICA 6
    CAMPARI 7
    CTIC 1,2
    DANIELI 16,5
    DIASORIN 40
    ENI 16
    FINECO 6,5
    FIAT 11
    FINMECCANICA 10,5
    GENERALI 16
    GEOX 3
    IMA 36
    IREN 1,4
    LUXOTTICA 55
    MEDIOBANCA 9
    MEDIOLANUM 6,5
    MEDIASET 3,5
    PIAGGIO 2,2
    RECORDATI 19
    FERRAGAMO 21
    SAFILO 10
    SAIPEM 9
    SARAS 1,9
    STM 6
    TODS 75
    UNICREDIT 6
    YOOX 26

  • Difficile, molto difficile fare trading in questo ultimo periodo
    La volatilità alle stelle, la paura, ormai più fisiologica che reale, dell'aumento dei tassi USA, che in realtà determinerebbe una maggior stabilità della ripresa statunitense e le turbolenze normali del mercato cinese, visto che il mercato cinese è salito oltre il dovuto, dove abbiamo multipli aziendali decuplicati.
    Questo rendono i mercati ingovernabili, soprattutto il nostro,
    Ci sono settori che vengono colpiti da piogge di tagli di rating con conseguente crollo del valore azionario
    Vedasi settore del lusso, bancario, manifatturiero ed industriale,
    In realtà l'impatto con il mercato cinese è molto basso,
    Il lusso non può essere colpito dall'aumento dei tassi, dato che impatta clienti che non fanno caso all'aumento dei prezzi di importazione, lo stesso il bancario, che è di riflesso, visto che il sistema bancario italiano è uno dei più forti in Europa
    L'unico potrebbe essere il manifatturiero, mentre l'industriale viene colpito in minima parte, in media non superiore al 15%
    Questa situazione sta facendo più danni a noi che agli altri mercati
    Gli USA, la Cina e la stessa Germania, vengono da anni di forti rialzi, dove al banchetto l'Italia non ha mai partecipato, e ora che vi è maggior stabilità finanziaria nel nostro paese (non economica ahimè), questi benefici non sono sfruttabili, anzi stanno portando progressivamente queste turbolenze, a ridosso di importanti supporti.
    Vedo questa isteria, come un modo molto più semplice, per consentire agli USA di coprirsi da uno storno che doveva esserci già stato tempo fa(sono cresciuti troppo) e che non dovrebbe colpire gli altri mercati come il nostro, dove abbiamo avuto tempi di ripresa ritardati di almeno 3 anni.
    Ma sappiamo che gli USA, prepotenti e soprattutto poco onesti, usano il loro denaro per condizionare gli altri mercati e prendere denaro non loro.L'uso del hft e degli etf attesta in maniera inequivocabile, cosa stiano facendo.Meglio stare fermi

  • Reply to

    Più in basso di così...

    by A. S. Aug 27, 2015 17:01

    Più che altro ci sono paesi con immense risorse di gas che sono più invogliati ad una motorizzazione di quel tipo o, come la Cina e l'India, con livelli d'inquinamento tali da cominciare a soffrirne i costi sociali. In Europa, fino a quando la trazione pesante non sarà instradata nell'uso di cicli gas la vedo difficile, da esperto del settore i problemi di un benzina convertito sono un'infinità rispetto ad un diesel e comunque il rapporto joule/prezzo è ancora a vantaggio del gasolio.