Serie A - Dramma Acerbi, il tumore è tornato

I nuovi test hanno confermato il ripresentarsi della malattia per la quale era stato operato in estate: il difensore del Sassuolo comincerà subito le terapie e verrà operato nuovamente al San Raffaele di Milano

Eurosport
Serie A - Acerbi si allena nonostante il tumore
.

View photo

Il 17 luglio scorso, Francesco Acerbi era stato operato al San Raffaele di Milano: un intervento lampo per l’asportazione di un tumore a un testicolo, un brutto male scoperto durante i test in precampionato con la sua nuova squadra, il Sassuolo, che lo aveva scelto come ancora difensiva per il debutto nella massima serie.

Ora, dopo i test alterati dello scorso 1° dicembre, che avevano mostrato indici sballati di gonadrotopina, nuovi esami hanno riconfermato, purtroppo, la ricomparsa della malattia che si sperava fosse stata debellata. Acerbi sarà ricoverato nuovamente al San Raffaele di Milano e operato una seconda volta, ma l’ansia, la rabbia e la tristezza restano grandi per un giovane giocatore fermato da un brutto male proprio quando la sua carriera poteva esplodere.

Gli indici alterati di gonadrotopina, un ormone comunemente utilizzato come terapia per combattere la tipologia di tumore sofferta da Acerbi, avevano fatto scattare in un primo momento l’allarme antidoping, subito sconfessato dal giocatore e dalla società stessa: da qui la necessità di nuovi esami che hanno poi confermato l’atroce sospetto.

Nella partita della scorsa domenica, persa per 4-0 a Torino contro la Juventus, i giocatori del Sassuolo erano scesi in campo per il riscaldamento indossando maglie speciali per incoraggiare il compagno a riprendere la lotta con lo stesso temperamento che, in estate, gli ha permesso di recuperare e tornare in campo dopo soli 2 mesi.

***

Tutte le news di sport sono disponibili 24 ore al giorno anche via Facebook e Twitter sulle pagine ufficiali di Eurosport

View comments (89)